14 novembre 2013

I delitti del BarLume, colonna sonora: la canzone di Simona Molinari

Massimo Viviani è un personaggio di fantasia. Gestisce un bar presidiato da quattro vecchietti impiccioni. Senza volerlo finisce nel bel mezzo di alcuni intricati gialli e si scopre capace di risolverli. Simona Molinari è una cantante vera. Se non fosse entrata nel mondo della musica sarebbe diventata una investigatrice. A volte accarezza ancora l'idea di apprendere l'arte dell'investigazione. I delitti del BarLume è una miniserie in onda su Sky Cinema. Racconta le indagini di Massimo Viviani, il barista detective, e comincia con una canzone di Simona Molinari, la cantante che sognava di diventare investigatrice.

Il video
I delitti del Barlume: titoli di testa e sigla di Simona Molinari

L'intervista
Simona Molinari, la voce del BarLume (cinema.sky.it)

Simona Molinari
Sito ufficiale, Pagina su Facebook, Profilo su Twitter

1 commento:

  1. Il testo corretto della sigla è questo:
    Fidati di me (Simona Molinari)

    Il BarLume è uno strumento che non si può suonare
    Ma se sei un po' brillo ti fa il verso del mare
    E se producesse una nota suonerebbe così: 🎶

    Con whisky, spuma, latte, birra e casse di soda
    Gli investigatori vanno ancora di moda
    E cercano una vaga risposta al bancone di un bar...

    Resti seduto in un angolo
    Passi in rassegna ogni tavolo
    Tra il quinto whisky ed il settimo
    Si ferma il tempo in un attimo

    Fidati di me
    Del mio fiuto aritmetico
    Fidati di me
    Ogni caso ha un rimedio
    Soluzione c'è
    Proprio lì dietro l'angolo
    Un altro mare e poi...
    Le stelle, stalle, amore, sesso
    Maledetto contrappasso
    Basta, dormo come un sasso

    Sgattaiola furtivo, si nasconde, ti aspetta
    Sta sdraiato dritto proprio sulla tua testa
    Appare, poi scompare, ricompare si fa gioco di te
    Si prende gioco di te
    Si fa gioco di te

    RispondiElimina