16 giugno 2011

Giulia Bevilacqua cronista d'assalto in Nero Wolfe

Si chiama Rosa Petrini. Arriva sempre come un fulmine sul luogo del delitto. E ha un debole per Archie Goodwin, l'assistente di Nero Wolfe. «Rosa è una cronista d'assalto - racconta Giulia Bevilacqua a Tv Sorrisi e Canzoni -. Una giornalista molto brava e una donna avanti con i tempi». Si occupa di delitti, come l'ispettore Anna Gori di Distretto di polizia, ma è molto diversa da lei: «Anna Gori è un personaggio compresso, che ha seri problemi con il genere maschile, mentre Rosa Petrini è ironica e dinamica, colorata e fumettistica».

Giulia Bevilacqua (Distretto di polizia, Dov'è mia figlia) è la protagonista femminile di Nero Wolfe, serie tv ispirata ai romanzi di Rex Stout e ambientata nella Roma degli anni Cinquanta. Il suo personaggio, Rosa Petrini, non è presente nei romanzi: è stato creato dagli autori della serie. Nel servizio di Tv Sorrisi e Canzoni, pubblicato nel numero di questa settimana, troviamo anche le prime immagini dal set e le interviste a Francesco Pannofino (Nero Wolfe) e Pietro Sermonti (Archie Goodwin).

0 commenti:

Posta un commento