Come un delfino: Raoul Bova allenatore in Sicilia nella fiction sul nuoto

>> domenica 4 luglio 2010

A 16 anni vinse i campionati italiani di nuoto. Sognava di diventare un campione olimpico o un allenatore. Invece è diventato uno degli attori italiani più amati. E ora, grazie a una fiction, coronerà il suo sogno di gioventù. Raoul Bova sarà da domani sul set di Come un delfino, miniserie sul mondo del nuoto diretta da Stefano Reali.

L'attore romano vestirà i panni di Alessandro, ex nuotatore professionista che diventa allenatore di un gruppo di giovani ospiti di una casa famiglia sorta su un terreno confiscato alla mafia. «Nell’aiutare loro a trovare motivazioni forti per uscire da ambienti pericolosi, a riscattare un futuro, aiuta anche se stesso», spiega al quotidiano il Giornale.

Il suo personaggio sarà ispirato a quattro campioni di nuoto: Domenico Fioravanti, costretto a ritirarsi per problemi cardiaci, Federica Pellegrini, vittima in passato di crisi d'ansia prima delle gare, Max Rosolino e Filippo Magnini. «Sarà un omaggio al mondo del nuoto a agli atleti che sanno affrontare le proprie debolezze, la paura della prestazione, di non essere all’altezza, di essere abbandonati quando non vinci e non sei più nessuno», racconta Bova.

Come un delfino è una miniserie in due puntate prodotta dalla Sanmarco. Andrà in onda su Canale 5 a febbraio 2011. Nel cast, anche Barbora Bobulova (nel ruolo di un giudice minorile), Ricky Memphis (il sacerdote responsabile della comunità), Paolo Conticini (il manager di Bova) e Maurizio Mattioli. Le riprese partiranno lunedì 5 luglio.

Altri post su Come un delfino
Cast e foto dei personaggi
Come un delfino 2 si farà

Gli articoli su Come un delfino
Trama e intervista a Raoul Bova (il giornale, 26 giugno 2010)
Cast e foto dal set (tgcom, 17 agosto 2010)

0 commenti:

Posta un commento

Blog Archive

Mail

Mail

  © Blogger template Webnolia by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP